INDUSTRIA / strutture per l’insonorizzazione

CAPPE MOBILI

I cabinati insonorizzanti sono progettati in base alle esigenze del cliente, nel rispetto delle normative vigenti, al fine di raggiungere gli obiettivi di abbattimento richiesti.
I nostri tecnici specializzati sono in grado di effettuare un rilievo acustico preventivo necessario alla definizione dell’intero progetto.
A seguito dell’installazione vengono eseguiti su richiesta test e collaudi, comprensivi di relazione finale firmata dai nostri tecnici competenti in acustica abilitati.

PRODOTTO

La cappa mobile è uno scatolare in lamiera di acciaio al carbonio o acciaio INOX.
Ogni cappa è realizzata in due o più parti scorrevoli su binari, tramite ruote che consentono lo scorrimento dopo il sollevamento della cappa mediante impianto oledinamico.
Tale accorgimento consente di avere tenuta acustica durante l’esercizio macchinario con cappa abbassata a contatto con il cordolo perimetrale di base.

SERVIZIO

La soluzione di insonorizzazione a cappe mobili viene realizzata anche per zone classificate.
In questi casi si prevede l’impiego di materiali antiscintilla (es. ruote in bronzo), l’assenza di componenti elettrici per la massima sicurezza d’impiego e facilità d’uso, e la presenza di collegamenti equipotenziali e di messa a terra delle parti metalliche.
Il nostro servizio di ingegneria comprende il dimensionamento acustico e la progettazione di dettaglio, garantendo l’ottenimento della prestazione acustica attesa e il perfetto funzionamento delle finiture, quali guarnizioni per la tenuta all’acqua, reti antivolatile, ancoraggi antiribaltamento etc.

COMPONENTI

I materiali impiegati per le strutture di sostegno posso essere acciaio zincato o INOX, i pannelli fonoassorbenti o fonoisolanti sono  coibentati con lana di roccia, e la ventilazione assicurata è in genere di tipo naturale con prese silenziate d’ingresso e uscita, protette da rete antivolatile e parapioggia, dimensionate in base alle esigenze dell’ambiente lavorativo e alle leggi vigenti (D.M. 24/11/1984 ventilazione naturale per aree classificate).
Per le zone classificate le cappe sono conformi alla normativa Atex in vigore.
La lana minerale, apprettata con resine termoindurenti e protetta  superficialmente da tessuto velovetro antispolvero, avrà le seguenti caratteristiche di isolamento termico:
Resistenza R : – 1.35 (m2 K/W);
Conducibilità : 0.035 (W/m K);
Classificazione della reazione al fuoco: Classe A1 secondo la norma EN 13501-1.
Completamente inorganica ed amorfa non favorirà lo sviluppo di muffe e batteri.
Non conterrà elementi di amianto.

ACCESSORI

Il materiale fonoassorbente si inserisce all’interno della struttura metallica scatolare.
Per aumentare la durabilità e per evitare impregnazioni e/o ritenzioni di liquidi che possano degradarne le caratteristiche meccaniche ed acustiche, possono essere impiegati sistemi protetti da una membrana microporosa ed idrorepellente, posizionata verso la sorgente del rumore.
Il materiale deve risultare imputrescibile, inerte agli agenti atmosferici e non infiammabile.